Reg.n.1004 – Innocenti IM3 1964

A quasi 3 anni dalla prima auto prodotta, nel 1963 alla Innocenti i tempReg.n.1004 - Innocenti IM3 1964i erano ormai maturi per lanciare un nuovo modello: una lussuosa berlina dalle finiture raffinate, che potesse porsi sul mercato ad un prezzo leggermente superiore alle concorrenti ma in grado di offrire soluzioni tecniche all’avanguardia e allestimenti degni di auto di segmenti superiori.

Il ns. socio Sergio ne possiede un esemplare dal 1999, se ne prende cura con passione e competenza, orgoglioso dell’interesse che suscita non appena approfitta del bel tempo per una passeggiata: “Riscontro un notevole interesse per la IM3 quando esco e posteggio la macchina, crea molta curiosità poichè è del tutto sconosciuta ai più giovani e ricordata con difficoltà dagli anziani.”

Reg.n.1025 – Innocenti IM3 S 1967

Evoluzione dell’ammiraglia IM3, la IM3 S nasce nel 1966 per mantenere viva l’attenzione del pubblico sull’elegante berlina dalle soluzioni tecniche decisamente fuori dall’ordinario. In realtà il la “S” differisce dalla versione precedente solo per pochi dettagli.

Un esemplare in condizioni eccellenti è gelosamente custodito dal nostro socio Pierluigi Tonti di Pesaro che tuttavia non le risparmia lunghi viaggi per recarsi ai raduni e dare la possibilità ad altri appassionati di ammirare la sua rara IM3 S.

lato

Reg.n.1010 – Innocenti MINITRE SE 1984

Nel 1982 diventa operativo l’accordo tra Innocenti e Daihatsu per l’installazione di un piccolo 3 cilindri da 1000cc sulle utilitarie prodotte a Lambrate. La carrozzeria rimane – esteticamente – pressochè identica alla precendete Mille – 90 II. Nasce così la “3 cilindri”, che nel 1984, complice un lieve aggiornamento degli organi meccanici, cambia nome in Minitre, con una sostanziale revisione degli allestimenti.