Folgorati sulla via di Damasco

26 aprile 2009, Siria, Damasco. Andando a zonzo per la città più antica del mondo, culla della civiltà mesopotamica e patrimonio dell’UNESCO, tra madrasse, moschee e cattedrali cristiane, svoltando l’angolo di una via semi-centrale può capitare di trovarsi faccia a faccia con una…Innocenti!

Una Innocenti a Damasco? E che Innocenti, una Mini DeTomaso!

Lo stupore è grande, mano alla fida macchina fotografica e s’immortala la grintosa autovettura made in Lambrate parcheggiata tra i bazar dalle luccicanti mercanzie.

Certo, a ben vedere non si può dire che sia filologicamente impeccabile: i moderni cerchi a stella lucidati, i fari fuori ordinanza presi da chissà quale altra auto, la griglia della mascherina verniciata di bianco, le frecce laterali e gli specchietti posticci, tradiscono un tentativo di tuning alla mediorientale che farà storcere il naso ai puristi. Mancano i parafanghini laterali sugli archi ruota ma in compenso sono stati aggiunti i fermi metallici a sgancio rapido del cofano motore che fanno molto “effetto corsa”.

La chicca è il loghetto Nuova Innocenti al centro della mascherina, è stato ruotato di 45° in senso antiorario e la “i” corsiva si è trasformata in una “N” col puntino!

Ma cosa ci fa una Mini De Tomaso a Damasco e come può essere arrivata all’ombra dei minareti siriani? L’ipotesi più plausibile è che si tratti di una delle Mini DeTomaso commercializzate in Germania a fine anni ’70/inizio anni ’80 dalla rete commerciale della British Leyland e trasferita prima in Turchia o direttamente in Siria attraverso la comunità turca o siriana, entrambe molto numerose in Germania.

Le foto sono state scattate da Matteo durante un viaggio in Siria nella primavera del 2009, ringraziamo l’autore per averci autorizzato a pubblicarle.

Foto: Innocenti Mini DeTomaso – Targa: SYR – 032842

Luogo: Damasco – Siria – Data: 26 aprile 2009

Autore: Matteo – Fotocamera: Sony DSC-H50

Innocenti Mini DeTomaso in Siria Innocenti Mini DeTomaso in Siria